Guy de Maupassant

Amo la notte con passione

10.00

Un uomo vaga nell'oscurità di una Parigi deserta; due amici si aggirano “a passo lento” sugli Champs-Elysées; un vecchio contabile si concede un'ultima passeggiata fino al Bois de Boulogne; un rispettabile notaio arriva nella Montmartre degli artisti carico d'ingenue aspettative; “una provincialotta” si avventura nella capitale per inseguirne il “lusso magnifico e corrotto”. Sul palcoscenico della Parigi notturna di fine Ottocento, i personaggi di queste novelle si aggirano come ombre cinesi, tragiche o ridicole, sotto la luce dei primi lampioni a gas o nel buio dei propri incubi.
A chiudere l'esplorazione nella sfavillante metropoli, lo stesso Maupassant fa da guida in un viaggio dalla Madeleine alla Bastiglia, lungo quelle “grandi arterie aperte che vengono chiamate boulevard e dove pulsa il sangue di Parigi”.
 
| Sentiva attorno a sé, sopra di sé, ovunque, un rumore confuso, immenso, continuo, fatto di innumerevoli suoni disparati, un rumore sordo, vicino, lontano, un vago ed enorme palpito di vita: il respiro di Parigi, simile a quello di un essere colossale. | G.D.M.
 
A CURA DI: Nausicaa Cerioli

TRADUZIONE:  Marcello Oro

PAGINE: 84

Esaurito

Inviami una notifica quando tornerà disponibile

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-043-8 Collana:

Nasce a Fécamp, nei pressi di Le Havre, nel 1850. Erede spirituale del suo mentore Flaubert, celebre giornalista, maestro nell'arte della novella e autore di romanzi celebri, come Bel-Ami, Une Vie e Fort comme la mort, restituisce una visione lirica e tormentata della condizione umana. Devastato progressivamente dalla sifilide, muore nel 1892, a soli quarantadue anni, in una clinica psichiatrica.