PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

George Bernard Shaw

Appunti d’amore e di guerra

10.00

Finirebbe per innamorarsi una ragazza se il fantasma di Don Giovanni cominciasse a parlarle dal sedile a fianco al suo, mentre viaggia su un treno suburbano che la riporta alla campagna dopo che è stata a Londra a teatro e ha visto, ammirata, proprio il Don Giovanni?
E finirebbe per innamorarsi George Bernard Shaw se, seduto a un tavolo sulla riva del Lago di Como, mentre guarda una bellissima donna passare, fosse distratto dall’arrivo di un plotone di soldati che sta partendo per il fronte?
Questi testi – fin qui inediti – condensano in poche pagine gli entusiasmi e le preoccupazioni di G. B. Shaw, dandoci un chiaro quadro del suo grandissimo talento letterario.

 

| Alcune persone si spaventano in notti come queste e restano in casa alla luce e al caldo dove non sono da sole, e la notte resta fuori, esclusa dalle tende, ma altre diventano irrequiete, e vogliono uscire e girovagare e guardare la luna. | G. B. S.

 

TRADUZIONE DI: Silvia Lumaca

PAGINE: 100

ISBN: 978-88-6261-785-7 Collane: ,

George Bernard Shaw (1856-1950) è stato uno scrittore, critico e drammaturgo irlandese. Nato a Dublino in una famiglia della piccola borghesia, a vent’anni si trasferisce a Londra, dove si applica alle lettere e alle arti e diventa un critico teatrale e giornalista affermato. Qui scrive le sue prime opere letterarie in forma di romanzo e aderisce al socialismo. Le tematiche sociali, morali e religiose saranno sempre presenti nella sua opera, spesso in forma di satira e allegoria. Sulle orme di Ibsen inizia a scrivere opere teatrali e diventa uno dei più grandi commediografi e tragediografi del mondo. Nel 1925 gli viene assegnato il Nobel per la letteratura. Nel 1939 vince l’Oscar alla migliore sceneggiatura non originale per Pygmalion, film tratto dalla sua stessa commedia.

Mattioli 1885