PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Frank B. Linderman

Aquila di guerra

10.00 

Gli indiani delle pianure del nord-ovest ridono sempre quando, riuniti attorno al fuoco nella tenda di Aquila di Guerra, ascoltano le storie del Vecchio (o Napa), un personaggio tanto potente quanto buffo e viziato: pur essendo il creatore del mondo, infatti, il Vecchio si dimentica spesso i nomi delle cose. Vittima ma anche carnefice, Napa sembra però avere un contatto più diretto con la realtà quotidiana e le esperienze comuni degli esseri umani rispetto al solenne dio Manitù, il cui nome viene pronunciato con timore e riverenza.
Con uno stile fedele alla tradizione orale, Linderman ci riporta i racconti delle antiche tribù dei Piedi Neri, dei Chippewa e dei Cree, da lui raccolti nei primi anni del xx secolo.

 

| Non c’erano fuochi accesi, e nel crepuscolo crescente i bambini sedevano a guardare il nonno che fumava la pipa. Quando ebbe finito e la mise via, gli chiesero una storia. Aquila di Guerra sorrise. | F. B. L.

 

TRADUZIONE DI: Nicola Manuppelli

PAGINE: 184

ISBN: 978-88-6261-912-7 Collana:

Author

Frank Bird Linderman (1869-1938) è stato uno scrittore americano, un politico, alleato della comunità dei nativi americani, ed etnografo. Nato a Cleveland, Ohio, fin da giovane di spostò nel West, affascinato dalla vita di frontiera e innamorato del Montana. Lavorò come cacciatore di pelli per diversi anni, durante i quali visse con le tribù dei Piedi Neri e dei Salish, studiando la loro cultura e aiutandoli a sopravvivere alle pressioni dei bianchi. Nel 1915 pubblicò la sua prima raccolta di storie tribali e nel corso dei due successivi decenni scrisse altri venti libri. La sua opera nasce con lo scopo di condividere quanto conobbe della cultura dei nativi americani e di preservare i loro racconti tradizionali.

Mattioli 1885