PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Dario De Cicco

Carteggio Verdi – Ricordi 1892

42.90 40.76

Il 1892 fu per Giuseppe Verdi un anno di grande importanza non tanto per la dimensione personale e privata che si svolse sostanzialmente in linea con il metabolismo esistenziale che contraddistingueva da sempre la vita del Maestro ma, soprattutto, per la dimensione artistica. In quell’anno infatti egli portò a compimento la composizione dell’ultimo dei suoi capolavori melodrammatici: Falstaff. La documentazione afferente all’esperienza compositiva, direttamente e/o indirettamente, prevale all’interno di questo carteggio. Le esperienze quotidiane, le relazionalità e gli interessi culturali ed economici (la campagna, l’economia domestica, il divenire dei teatri, della musica e dell’impresariato) si presentano sostanzialmente come “contrappunti” a un’esistenza proiettata verso l’atto creativo.
L’editore Giulio Ricordi si ripresenta in queste lettere come uomo garbato ma al tempo stesso deciso quanto a finalità e obiettivi del proprio agire che seppe porsi con umiltà e fraterno affetto in atteggiamento empatico verso il compositore attraverso un dire e un dirsi articolato e puntuale di persona dotata di finezza psicologica, di uomo che vuol convincere con assunti e/o con silenzi. Compaiono con vario ruolo e rilevanza, altre figure che hanno avuto uno spazio significativo lungo tutta l’esistenza dei principali protagonisti: le rispettive consorti (Giuseppina Strepponi e Giuditta Brivio), il dipendente Eugenio Tornaghi, gli amici e/o collaboratori (Arrigo Boito, Giuseppe De Amicis, ecc.) e numerosi cantanti (Victor Maurel, Giuseppina Pasqua, Emma Zilli, ecc.). I documenti presentati in questa pubblicazione sono di ampia latitudine e come tali in grado di fare luce su moltissimi aspetti dell’esperienza verdiana. Essi sono fruibili a vari livelli – dall’aneddotica all’approfondimento musicologico – e ci consegnano un quadro ampio ed esaustivo di quel ‘magico anno’ 1892.

 

PAGINE: 459

ISBN: 978-88-85065-63-5 Collana:
Share this product!

Author

Non ci sono altre informazioni su questo autore