Harry Grey

C’era una volta in America

8.90

Il romanzo che ha ispirato il capolavoro di Sergio Leone.
Scritto in prigione da un ex gangster, questo libro è una testimonianza cruda e avvincente della vita criminale newyorkese.

 

| Ci sono libri su qualsiasi argomento. Ma che effetto farebbero, stampate, le nostre imprese? La gente legge queste storie ogni giorno nei giornali, lo sa che succedono davvero. Ma che effetto farebbero, scritte da uno che era lì? Perché no? Avrei fornito una testimonianza oculare degli eventi. | H.G.

 

TRADUZIONE: Benedetto Montefiori

PAGINE: 408

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-504-4 Collana:

Harry Grey è lo pseudonimo di Harry Goldberg, misterioso ex gangster e testimone d'eccezione della malavita newyorkese negli anni della Grande Depressione. È da una copia sgualcita di un suo romanzo che nasce il più grande capolavoro di Sergio Leone, C'era una volta in America. E dopo aver raccontato le vicende di Noodles, Max, Patsy, Cockeye e Dominic, Harry Grey ha scritto un altro romanzo mozzafiato, Ritratto di un gangster, fino a oggi mai pubblicato in Italia.