PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Dalla Banca Parmense alla Banca d’Italia

18.00

Il volume è dedicato alla ricostruzione della nascita del primo Istituto di Credito  ordinario nei Ducati, la Banca Parmense, e la sua acquisizione da parte della Banca Nazionale di Torino che la trasforma in propria sede sul territorio. Sorta al tramonto della Dinastia Borbonica con la protezione di Luisa Maria e dei suoi Ministri quale strumento di sviluppo dell’economia dei Ducati, venne prontamente riconosciuta dal nuovo Governo dell’Emilia di Luigi Carlo Farini e, dopo la proclamazione dell’Unità d’Italia, divenne la sede della Banca Nazionale di Torino che , di lì a poco, Quintino Sella la volle  Banca d’Italia. La ricostruzione è fatta sui documenti inediti  conservati nell’Archivio di Stato di Parma per la parte relativa all’età Ducale e sui documenti forniti dall’Archivio Storico della Banca d’Italia all’Autore per le trattative con la Banca Nazionale e per il successivo atto di acquisto delle Azioni possedute dagli oltre trecentocinquanta azionisti della Parmense. L’elenco degli Azionisti,in ordine alfabetico, offre un rilevante spaccato della società parmense e piacentina del tempo, con le qualifiche di ogni socio, la sua professione ed il numero di Azioni posseduto. Larga la presenza di nobili, ma soprattutto di funzionari civili e militari del Ducato, molti commercianti, donne ed ebrei, numerosissimi i laureati; solo una decina gli enti economici, tra cui Banchi di Milano, Livorno e Reggio Emilia. Si notano anche albergatori e due ostesse. Lo studio si chiude con un cenno alle altre realtà bancarie  sorte dopo l’Unità, tra cui la Cassa dei Risparmi e la Banca Popolare di Parma. Un quadro relativo alle merci transitate per l’appena inaugurata stazione di Parma, lega il credito alla nuova mobilità e conservazione delle merci. Un quadro sinottico, infine,raccoglie i protagonisti di questo processo di apertura al credito ed ai mercati, che trovano nella Camera di Agricoltura e Commercio il veicolo di promozione di ogni iniziativa, con la cassa di risonanza assiduamente presente della Gazzetta di Parma.

ISBN: 978-88-6261-374-3 Collana:
Share this product!
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!