PROGETTI SPECIALI

MARK TWAIN OPERA OMNIA

CENTOTRENTACINQUE

Luciano Garibaldi,

Simonetta Garibaldi

Eventi e protagonisti del ventennio fascista

18.00

Ad oltre settant’anni dalla fine dell’Italia fascista è non solo possibile, ma doveroso, storicizzare uno dei periodi più intensi della storia della penisola. È quanto hanno fatto gli autori, fornendo del Ventennio un ritratto in controluce: né tutto male, né tutto bene. In effetti, in quegli anni furono varate leggi e realizzate riforme sicuramente positive come, ad esempio, il blocco dell’inflazione e della svalutazione della lira, l’istituzione della previdenza sociale, la bonifica delle paludi, la conciliazione tra Stato e Chiesa. Per contro, si verificarono eventi deprecabili come le leggi razziali, la fine della libertà di stampa, la folle entrata in guerra contro Francia e Inghilterra. Oltre alla storia del Ventennio, raccontata con stile giornalistico nei trenta capitoli dedicati agli “eventi” (dalla “marcia su Roma” alla morte del Duce sul lago di Como), il lettore potrà ripercorrere le brevi e stimolanti biografie degli ottanta principali personaggi della storia italiana del Ventennio: dalle figure più rappresentative del fascismo (D’Annunzio, Gentile, Ciano, Balbo, Badoglio, Graziani) agli esponenti più celebri dell’opposizione (De Gasperi, Pertini, Nenni, Togliatti, Matteotti, Gramsci, Carlo e Nello Rosselli).

PAGINE: 202

ISBN: 978-88-8547-208-2 Collane: ,
Share this product!

Luciano Garibaldi (Roma, 1936) ha scritto e pubblicato oltre trenta libri divulgativi di storia, prevalentemente sulle guerre del Novecento, Fascismo, Resistenza, Anni di piombo. Tra i maggiori successi, «Mussolini e il Professore» (Mursia, 1984); «Un secolo di guerre» (White Star, gruppo De Agostini), tradotto in otto lingue, tra cui il cinese; «Operazione Walkiria: Hitler deve morire» (Ares), con interviste ai superstiti dell’attentato, incontrati in Germania vent’anni dopo il fatto; «La guerra (non) è perduta» (Ares), storia degli ufficiali italiani incorporati nell’8a Armata britannica; «I Giusti del 25 Aprile» (Ares), storie delle vite e misteri delle morti di tre famosi comandanti partigiani: Aldo Gastaldi, Edoardo Alessi e Ugo Ricci; «Gli eroi di Montecassino» (Oscar Storia Mondadori), dedicato ai polacchi che liberarono l’Italia; «La pista inglese» (Ares, 2002, pubblicato anche a New York, da Enigma Books, con il titolo «Mussolini: the secrets of his death». Con la figlia Simonetta, nel 2014, per la White Star - De Agostini, «Adolf Hitler. Il tempo della svastica», tradotto e pubblicato anche in inglese. Numerosi i suoi libri sugli “anni di piombo”. Tra questi, «Luigi Calabresi, Medaglia d’Oro», da cui è stata tratta la fiction televisiva di Rai Uno “Gli anni spezzati. Il commissario”; e «Nella prigione delle Brigate Rosse», assieme al giudice Mario Sossi (da cui la fiction di Rai Uno “Gli anni spezzati. Il giudice”).

Simonetta Garibaldi (Genova, 1970) è giornalista pubblicista e ricercatrice storica. E’ coautrice dei libri: «Portofino amore mio: mille anni in piazzetta» (con Mario Oriani, Orme editore, Milano, 2003), «Genova e i Mille» (De Ferrari editore, 2010), «Adolf Hitler. Il tempo della svastica» (White Star, 2014), «Cristoforo Colombo» (Vallecchi, Firenze, 2005), «Le donne che hanno cambiato il mondo» (White Star De Agostini, 2014).