Guido Scarabottolo

Il gioco delle regole

30.00

Questo volume è stato pubblicato in occasione della mostra: Guido Scarabottolo. Il gioco delle regole.
Mostra di opere grafiche e ritratti di scrittori allestita a Carpi (Modena) presso la Sala espositiva della Biblioteca multimediale “Arturo Loria” dal 2 ottobre al 29 novembre 2009
 
Tra scultura, stampa e timbri, fino all’arte applicata, Scarabottolo sperimenta con ironia. Negli ultimi anni, Guido Scarabottolo ha firmato con il suo inconfondibile segno grafico le copertine dei libri della collana di narrativa di Guanda. Qui al suo primo catalogo, l’artista milanese apre al lettore le porte del suo immenso archivio: commentate dallo scrittore Guido Conti, le immagini disegnano un percorso onirico e divertente, per evadere nella fantasia.
 

| È un fruscio il segno di Guido Scarabottolo. È la leggerezza – la calviniana leggerezza – a distinguerne il linguaggio. Via via che illustra l'universo mondo dissolve il peso, la zavorra del mondo, così sospingendo la sgangherata commedia umana in una dimensione altra. Fra le nuvole (le tavole di Guido strettamente imparentate con il fumetto). Là dove a incedere è il sogno. Come forzare la sorte se non immaginando? | Bruno Quaranta”
 
A CURA DI: Guido Conti

TESTI: Guido Conti, Michele Tavola e Bruno Quaranta

PAGINE: 148

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-095-7 Collana:

Guido Scarabottolo è nato a Sesto San Giovanni nel 1947. Laureato in architettura presso il Politecnico di Milano con una tesi di pianificazione urbana, dopo una breve esperienza presso uno studio di urbanistica, è entrato a far parte, nel 1973, dell'Arcoquattro, un gruppo di giovani architetti attivo nel campo della grafica e degli allestimenti. Da allora ha lavorato per i più noti editori italiani, la RAI, le principali agenzie di pubblicità e le maggiori aziende nazionali. Tra le collaborazioni più durature quella con l'Europeo, a partire dalla direzione di Lamberto Sechi, e quella con Italo Lupi, per Abitare. Attualmente i suoi disegni appaiono su Internazionale e sul domenicale del Sole24Ore. Dal 2002 disegna le copertine per le edizioni Guanda (di cui cura integralmente la veste grafica. Con Guanda, nel 2005, pubblica la graphic novel Una vita. Romanzo metafisico con testi di Giovanna Zoboli. Nel 2006, sempre per Guanda, esce Note, in occasione della mostra di inediti e copertine ospitata contemporaneamente nelle librerie Feltrinelli di otto diverse città italiane. Con Libri a Naso, microscopica casa editrice fondata con Studio Calamus, pubblica da diversi anni piccoli libri. Ai suoi lavori sono state dedicate numerose mostre in Italia e all'estero. Tra le più recenti: Tempo perso, presso la Galleria L'Affiche di Milano, Altro tempo perso alla D406 di Modena, Undici disegni a caso e una storia alla fondazione Querini Stampalia di Venezia, Pinacoteca Portatile a Givigliana (Udine) e Sketchbook Obsessions, una collettiva nella sede del New York Times. Vive e lavora a Milano.