Ronald Everett Capps

Il libro di Rose

16.00

Rose è poco più che una bambina, ma ha un talento speciale per osservare la realtà e fissarla sulle pagine del suo quaderno. I soldi in famiglia non sono tanti, e si cambia casa ogni volta che la mamma ha un nuovo boyfriend; quando poi i servizi sociali decidono d’intervenire, si apre una ferita difficile da rimarginare. Con la semplicità dei suoi dieci anni, Rose racconta il dramma della separazione, trovando il coraggio di confidare alla carta dubbi e paure. Sarà l’amicizia con lo stravagante signor Anthony, aspirante pittore in piena crisi di mezz’età, a darle il coraggio di affrontare i momenti più duri senza smettere di sognare. In un’America per nulla patinata, fatta di grandi contrasti, l’incontro dolcissimo tra due solitudini può dare una svolta imprevista al destino.

| Ecco cosa fa il signor Anthony. Parla con me per non farmi sentire l’unica bambina al mondo e non dice mai di fare questo oppure di non fare quello. Mi racconta soltanto delle storie così io poi vedo le cose con occhi diversi. Ecco tutto. | R.E.C.

TRADUZIONE: Sebastiano Pezzani

PAGINE: 160

ISBN: 978-88-6261-060-5 Collana:

Ronald Everett Capps è cresciuto a East Brewton, Monroeville e Birmingham, Alabama e attualmente vive nei dintorni di Fairhope, Alabama, nella Comune Artistica Waterhole Branch. Scrive romanzi e racconti, dipinge e crea sculture da materiali di recupero. Dal suo romanzo Off Magazine Street è stato tratto il film Una canzone per Bobby Long, con John Travolta e Scarlett Johansson.