PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Giuseppe Di Bella

Il metodo Di Bella

28.00 

Il successo della prima edizione, andata presto esaurita, e la necessità di illustrare compiutamente anche il “modulo variabile” del Metodo Di Bella, sono all’origine di questa seconda edizione dell’opera riveduta, ampliata ed arricchita di una vasta ed esauriente bibliografia generale. Queste pagine vogliono essere la fedele esposizione delle evidenze disponibili, con lo scopo di fornire gli strumenti e le conoscenze necessarie a chi desideri accostarsi al Metodo Di Bella serenamente e senza preconcetti.

La multi-terapia Di Bella rappresenta il primo esempio storico di un approccio terapeutico di tipo immuno-endocrino-biologico nella terapia delle neoplasie umane. La vecchia concezione oncologica, rivolta alla sola distruzione delle cellule neoplastiche senza tenere in alcun conto lo stato psico-endocrino-immunologico del paziente, ha cercato invano di vanificare l’utilità di una tale modalità terapeutica, tacciandola di empirismo. In realtà questo tipo di trattamento non solo non è empirico, bensì fonda il suo razionale su una precisa e ben definita conoscenza della fisiopatologia immunoendocrina della malattia tumorale, rispetto alla vecchia oncologia, che continua a considerare implicitamente il paziente oncologico come il semplice portatore di un tumore, concentrando le proprie indagini scientifiche sulla comprensione delle sole caratteristiche della massa tumorale (istologia, grading di differenziazione, struttura citogenetica). All’opposto, il metodo Di Bella contiene in sé la sintesi dei 3 fondamentali possibili approcci terapeutici di tipo biologico, vale a dire l’azione immunostimolante, realizzata dall’ormone pinealico melatonina, l’azione anti-angiogenetica, realizzata dalla somatostatina, e l’azione citodifferenziante sui gradi di malignità della cellula tumorale, realizzata dai retinoidi, cui si aggiunge una quarta strategia, quella della inibizione della produzione di vari fattori di crescita tumorali endogeni, espletata sia dalla melatonina che dalla somatostatina.
Ad oggi, ognuna di queste strategie è stata confermata da numerosissime pubblicazioni scientifiche, condotte presso diversi centri di ricerca, nazionali ed internazionali. Ovviamente ciascuna delle suddette strategie terapeutiche può venire migliorata, anche alla luce delle conoscenze emerse dalla oncologia tradizionale. Per questo, alla luce della inutile controversia verificatasi negli anni precedenti, la nuova concezione terapeutica dei tumori venutasi a produrre per effetto della multiterapia Di Bella, torna a rivolgersi all’oncologia tradizionale non per ricercare uno scontro (che porterebbe a nessun vincitore, bensì a due sconfitti) ma per giungere alla elaborazione di terapie integrate che tengano conto al contempo della oggettiva massa neoplastica e dello stato psico-endocrino-immunologico del paziente, poiché è solo dal paziente stesso che può originarsi una efficace risposta biologica antitumorale.

ISBN: 88-89397-30-6 Collane: ,

DOTT. GIUSEPPE DI BELLA

Formazione professionale:

• Laurea in medicina presso l'Università di Modena,

• Abilitazione presso la stessa università nel marzo 1966.

• Assistente volontario presso la clinica ORL dell'Università di Modena.

• Diploma di specializzazione in ORL nel luglio 1968 presso l'Università di Bologna con 70/70.

• Dal marzo 1967 iscritto all'Albo dei Medici Chirurghi.

• Dal febbraio 1970 assistente incaricato presso la divisione ORL dell'ospedale Maggiore di Bologna.

• Idoneità nazionale ad aiuto ORL nel 1971.

• Nel dicembre 1972 diploma di specializzazione in stomatologia presso l'Università di Modena .

• Idoneità nazionale in chirurgia maxillofacciale nel 1972.

• Nel 1975 assistente di ruolo preso la divisione ORL dell'ospedale Maggiore di Bologna.

• Idoneità nazionale a Primario di chirurgia maxillofaciale e Primario ORL nel 1975.

• Dal 1975 al 1984 Dirigente responsabile del servizio ORL presso l'ospedale di Budrio-Bologna.

• Dal 1984 attività libero professionale.

Mattioli 1885
×
Show

Iscriviti alla newsletter