Booth Tarkington

Il party di Natale di David Beasley

9.90

David Beasley è un uomo tranquillo, un politico ben voluto e rispettato, che inizia improvvisamente a comportarsi in modo inspiegabile e sconcertante. Il narratore del racconto, un giovane giornalista appena arrivato in città, proverà a scoprire il motivo dietro questo strano comportamento, giungendo a svelare una romantica e sfortunata storia d’amore. Il rapporto tra i due porta il giornalista verso un sorprendente epilogo, nel giorno della vigilia di Natale, mentre gli avversari politici di Beasley nelle strane cose che accadono a casa di Beasley pensano di aver trovato un’arma perfetta da usare contro di lui. Ma al party del sigonr Beasley li attende una sorpresa.
 
| La porta d’ingresso era spalancata e sulla soglia c’era Beasley in persona, in abito da sera. L’atrio illuminato alle sue spalle era splendido, con festoni e grandi piante fiorite. Mentre la porta si apriva, una melodia ballabile giunse fino a noi ma, a parte David Beasley, non si vedeva nessuno. | B.T.
 
TRADUZIONE: Francesca Cosi e Alessandra Repossi

PAGINE: 92

Condividi questo libro con gli amici

Email
Sfoglia la lista dei desideri
ISBN: 978-88-6261-424-5 Collana:

(1869 - 1946) È stato uno dei più famosi scrittori americani della sua epoca e i suoi due romanzi The Two Vanrevels e Mary's Neck per nove volte figurarono nella classifica annuale dei libri più venduti. Oggi la sua opera più famosa è I magnifici Amberson, anche grazie alla trasposizione cinematografica che ne fece Orson Welles nel 1942. Beasley’s Christmas Party è stato pubblicato per la prima volta nel 1909.