Geoffrey Homes

Il passato non muore mai

16.00

Red Bailey è convinto di essersi lasciato il passato alle spalle: i suoi giorni a New York come investigatore privato e la storia con l'affascinante e pericolosa Mumsie McGonigle. Ma alcune vecchie conoscenze tornano a minacciare la sua nuova vita in una tranquilla cittadina di provincia proponendogli un ultimo incarico. Red sa che stanno cercando d'incastrarlo, ma tirarsi indietro è fuori discussione e ben presto si ritrova invischiato in una trappola senza via di scampo.
 
| L'avrebbe superata, lo sapeva. Avrebbe sentito un po' di nostalgia per qualche tempo, nostalgia per un mito. E Mumsie? Con tutti quei soldi sarebbe stata molto felice. I soldi sono una cosa che puoi toccare e contare. L'amore? All'inferno, lo puoi raccattare in un bar messicano quando ne hai bisogno. | G.H.
 
TRADUZIONE: Francesca Pratesi

PAGINE: 180

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-047-6 Collana:

Geoffrey Homes (1902-1978) è lo pseudonimo di Daniel Mainwaring. Dopo aver provato diversi mestieri (è commesso viaggiatore, detective, insegnante, giornalista), si trasferisce a Hollywood. Pubblica il suo primo romanzo One Against the Earth (1933) usando il suo vero nome, per poi passare al genere poliziesco con lo pseudonimo di Geoffrey Homes. Il suo libro più famoso rimane Build My Gallows High, da cui nel 1947 viene tratto il fortunato film Out of the Past con Robert Mitchum e Kirk Douglas. Per Geoffrey Homes questo è anche l'ultimo romanzo: Mainwaring intraprende infatti con successo la carriera di sceneggiatore, scrivendo ben trentatré film e collaborando con alcuni tra i maggiori registi di Hollywood.