PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

A cura di: Livio Crescenzi

Imputato Eichmann – Processo Eichmann | 4

21.90

Interrogatori e contro interrogatori dello “spedizioniere della morte”

Dopo i primi tre dedicati al processo Eichmann, (Cinquanta chili d’oro, Un fiore mi chiama e Posso stare in piedi), ecco il quarto e ultimo volume della serie. Questo volume è esclusivamente dedicato alla lunga deposizione che rese l’imputato Adolf Eichmann, il quale, durante il processo, fu sottoposto all’interrogatorio del proprio avvocato difensore, all’incalzante interrogatorio del Procuratore generale e a quello, non meno incalzante sebbene condotto con più misura, del Presidente della giuria.
Si tratta di un testo in cui l’ottusa e testarda strategia difensiva dell’imputato diventa illuminante e paradigmatico quanto alle possibilità di manipolazione di una mentalità e una psicologia di massa proprie del fascismo, fenomeno che poi venne studiato e definito da personalità e filosofi quali Wilhelm Reich e Hanna Arendt.
Dunque, un documento straordinario sia dal punto di vista storico che più squisitamente filosofico e intellettuale.
E dato l’insanabile e irrevocabile contrasto tra la plumbea personalità dell’imputato contrapposta a quella del vivace e colto Procuratore generale Hausner, il testo qui pubblicato è un “dialogo impossibile” costellato di momenti di tensione, di drammaticità e di scontro secondo la migliore tradizione del “processo orale all’americana” che a tratti diventa un autentico testo teatrale, oltre a essere un documento storico ancora oggi inedito in Italia.

 

PAGINE: 272

ISBN: 978-88-6261-593-8 Collana:
Share this product!

Livio Crescenzi (Roma 1948), dopo aver svolto per decenni la professione di archeologo in Medio Oriente, Africa Orientale e Centro America, da tempo collabora continuativamente con Mattioli 1885 traducendo letteratura americana. Da sempre attento lettore della letteratura memorialistica e storiografica relativa alla Shoah, in questi ultimi anni si è dedicato alla traduzione integrale dei verbali del processo Eichmann, mai tradotti prima in italiano.