Robert Louis Balfour Stevenson

L’arte della scrittura

10.00

Stevenson elabora le sue teorie sull’arte della scrittura: dalla scelta delle parole, alla costruzione dell’intreccio, alle preferenze di stile.
Un documento storico fatto di annotazioni tecniche alternate ai ricordi e alle riflessioni personali, in cinque saggi che riportano il lettore al fascino della letteratura di fine Ottocento.

| Chiunque può scrivere un racconto – un cattivo racconto; voglio dire, chiunque abbia sufficiente diligenza, carta e tempo; ma non tutti possono sperare di scrivere un romanzo, anche cattivo. È la lunghezza che uccide. | R.L.S.

TRADUZIONE: Francesca Frigerio

POSTFAZIONE: Clotilde De Stasio

PAGINE: 128

Esaurito

Inviami una notifica quando tornerà disponibile

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-094-0 Collana:
Rassegna Stampa

 

 

Condividi questo articolo su Share on Facebook
Facebook

Robert Louis Balfour Stevenson (1850-1894). Nel 1871 cominciò a collaborare come letterato alla Edinburgh University Magazine da cui si fece pubblicare alcuni saggi. È solo nel 1878, tuttavia, con la pubblicazione di An Inland Voyage – impressioni di un viaggio in canoa attraverso i fiumi e i canali della Francia settentrionale che egli riuscì ad affermare il suo geniale spirito d'osservazione e il suo delizioso umorismo. Nel 1886 scrisse Dr. Jekyll and Mr Hyde, romanzo che contribuì molto ad estendere quella popolarità che la pubblicazione de L'isola del tesoro, avvenuta nel 1883, gli aveva procurato. Dopo molti viaggi nei mari del sud, stabilì la sua dimora a Upolu, la principale delle isole Samoa. Qui visse dal 1890 fino alla morte.