Mark Twain

L’umorismo è la nostra salvezza

15.90

Se – come sosteneva Hemingway – la narrativa americana discende da Huckelberry Finn, allora anche alcuni meccanismi comici che oggi ci appaiono naturali, arrivano da quel libro e dai molti altri capolavori dello stesso Autore, dai suoi notebooks, dalle sue memorabili conferenze.È vero al punto che oggi restano attuali, riconoscibili, ma non scontati. Proprio su questi schemi, autori e umoristi si basano ancora oggi – e riproporli a cento anni dalla scomparsa dell’Autore (morto, ne siamo certi, contro la sua volontà), è un gesto dovuto.
 
| Buoni amici, buoni libri e una coscienza silenziosa: è tutto quello che serve per una vita ideale. | M.T.
 
TRADUZIONE: Benedetto Montefiori e Marco Tueni

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-139-8 Collana:

Mark Twain è lo pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens (1835-1910). Umorista, scrittore e conferenziere, Twain è considerato uno dei padri della narrativa americana. Tra i suoi numerosi capolavori, si ricordano Le avventure di Tom Sawyer (1876), Le avventure di Huckleberry Finn (1885), Un americano alla Corte di Re Artù (1889).