PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

La febbre dell’oro – L’America dei cercatori di fortune

18.00

| Fossero cercatori isolati o minatori al servizio di grandi compagnie, chiunque giungesse nelle zone aurifere doveva essere pronto a dimenticare molto di ciò che aveva imparato, mostrandosi capace di ribaltare i codici stessi da cui era stata fin lì forgiata la sua condotta | Jack London in The Son of the Wolf (Il figlio del lupo, 1900)

La scoperta, all’inizio del 1848, di un ricco filone aurifero sulla Sierra Nevada, in California fu l’evento scatenante di una delle più incredibili migrazioni di popolo che la storia americana ricordi: era il primo, leggendario, Gold Rush. In pochi mesi la Febbre dell’Oro contagiò decine di migliaia di improvvisati cercatori, travolti da uno stato di esaltazione che rasentava l’isteria collettiva. Occorsero anni perché il fenomeno si attenuasse, ma il fuoco covava sotto la cenere. Nell’agosto del 1896, la scoperta fra i ciotoli del Rabbit Creek di una polvere d’oro di tale purezza che “sembrava burro spalmato sul pane” riaccese la febbre. Fu un’epopea ancora più grandiosa e disperata. Da Skagway in Alaska, inospitale porto di sbarco, al White pass ed al Chilkoot pass, durissime porte di accesso ai gelidi territori del Canada occidentale, la marcia dei cercatori verso la fortuna era una vera e propria discesa all’inferno.
Questo libro ripercorre, fra ricostruzione documentale e ricerca sul campo, i drammatici fatti dei due Gold Rush nordamericani del ’48 e del ’96 e dei meno noti Gold Rush, che nella seconda metà dell’800, interessarono Nuova Zelanda, Australia e Sud Africa. Perché la fame dell’oro non conosce limiti di tempo e di spazio.

 

PAGINE: 176

ISBN: 978-88-6261-241-8 Collana:
Share this product!