PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Emanuele Aliprandi

La guerra per il Nagorno Karabakh. Armenia, Azerbaigian, e un popolo alla ricerca della pace

16.00 

Nel settembre 2020 l’Azerbaigian ha sferrato un nuovo attacco al Nagorno Karabakh (Artsakh), repubblica armena de facto, nata dalla dissoluzione dell’Unione sovietica.

La vittoria azera, grazie anche ai droni turchi e all’apporto di miliziani jahadisti, è stata schiacciante.

Una fragile tregua siglata dopo 44 giorni di violente battaglie e pesanti bombardamenti sulla popolazione armena ha retto a fatica con l’interposizione di una forza di pace russa il cui peso dissuasivo si è molto indebolito con la guerra in Ucraina.

Europa e Stati Uniti stanno cercando di conquistare maggiore spazio politico nella regione dove si intrecciano anche gli interessi di Turchia e Iran mentre Aliyev considera chiusa la questione Karabakh e indirizza le sue attenzioni verso l’Armenia già parzialmente invasa e, dopo la guerra, molto indebolita. Prigionieri di guerra, atti di barbarie, distruzione del patrimonio culturale religioso armeno, assedio per fame fanno da cornice a una situazione ancora molto instabile mentre a fatica si tesse una trama per arrivare a un accordo di pace.

L’ultimo violento attacco azero del settembre 2023 segna la fine delle speranze di autodeterminazione ma non allontana il rischio di un’altra guerra.

Un’analisi del contenzioso armeno-azero con la cronaca dell’ultimo dopoguerra per capire origine e sviluppo del conflitto, fino agli ultimi drammatici eventi.

 

« Quello del Nagorno Karabakh è un conflitto che va oltre la mera disputa territoriale di poche migliaia di chilometri quadrati. Tra ambizioni turche neo-ottomane e il potere azero del gas, il futuro del popolo armeno dell’Artsakh ancora una volta è in pericolo e riaffiorano i fantasmi del genocidio del secolo scorso »

 

PAGINE: 186

ISBN: 978-88-8547-245-7 Collana:

Emanuele Aliprandi, si occupa da oltre venti anni del Caucaso meridionale e in particolare dell’Armenia e del Nagorno Karabakh (Artsakh). È autore di libri e pubblicazioni sul tema, in particolare: 1915, cronaca di un genocidio. Il massacro degli armeni raccontato dai giornali italiani dell’epoca (AndMyBook,2009), Le ragioni del Karabakh (AndMyBook ,2010), “Karabakh, un urlo senza fine” (capitolo in Il genocidio infinito, Guerrini e associati 2015), The story of Nakhijevan (2016), Pallottole e petrolio. Il conflitto del Nagorno Karabakh (Artsakh) e la nuova guerra nel Caucaso (Amazon libri, 2021).

Mattioli 1885