Mark Twain

La mia avventura nel West

18.90

Partito nel 1861 per il Far West, insieme al fratello nominato Segretario del Territorio del Nevada, Twain vive un’avventura che racconterà in questo libro. Insieme un’Iliade e un’Odissea tra paesaggi stupefacenti, pistoleri, Mormoni, pony express, diligenze, fuorilegge, Indiani e resti di carovane, truffatori e mar-maglia, tutti affetti dalla febbre dell’argento. Mark Twain cercatore solitario, illuso, milionario per una settimana, per fame inizia a scrivere per qualche giornale in quelle terre di frontiera. 79 capitoli, ciascuno dei quali è una sorta di romanzo, una parti-ta alla roulette, una chiacchierata intorno al fuoco – e la somma di queste chiacchiere un vero romanzo epico e un’epopea in mezzo agli orrori e allo splendore del West. Un libro sull’America dall’aroma pungente e selvatico.

 

| Se esiste un genere di vita più felice di quello che conducemmo nelle successive due o tre settimane nel nostro ranch fra i boschi, beh, io non ne ho mai letto in nessun libro né l’ho mai sperimentato di persona. Eravamo circondati da una foresta fitta e fredda, il cielo sopra di noi sereno e assolato. Una vista che non cessava mai d’affascinarci, d’ammaliarci, d’incantarci. | M. T.

 

TRADUZIONE A CURA DI: Livio Crescenzi

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-665-2 Collana:

Mark Twain è lo pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens (1835-1910). Umorista, scrittore e conferenziere, Twain è considerato uno dei padri della narrativa americana. Tra i suoi numerosi capolavori, si ricordano Le avventure di Tom Sawyer (1876), Le avventure di Huckleberry Finn (1885), Un americano alla Corte di Re Artù (1889).