Edith Wharton

La porta sbarrata

10.90

L’ambizione può portare a forzare porte che rimarranno chiuse per sempre, e non far notare spiragli ai quali si arriva troppo tardi, per una crudele ironia del destino. In questo lungo racconto un artista fallito che nasconde un oscuro segreto, si fa narratore delle proprie vicissitudini nella speranza che altri possano dargli la soluzione che lui non ha il coraggio di perseguire.Ma nel suo piano perfetto non ha fatto i conti, ancora una volta, con la natura umana.
 
| Non aveva alcun fiuto per gli affari, né testa per i numeri, e nemmeno la più fievole perspicacia che lo guidasse nei misteri del commercio. Voleva viaggiare e scrivere, questi erano i suoi desideri e mentre gli anni si trascinavano e lui raggiungeva la mezza età, una folle disperazione lo pervase. | E.W.
 
TRADUZIONE: Angelica Chondrogiannis

PAGINE: 84

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-246-3 Collana:

(1862-1937), amica intima di Henry James che la spronò a dedicarsi alla carriera letteraria, fu una scrittrice brillante e ironica, che si oppose spesso alle convenzioni sociali del periodo. Durante la Prima Guerra Mondiale creò manifatture per donne disoccupate, organizzò concerti per dare lavoro ai musicisti e aprì ospedali, tanto che meritò la Legion d'Onore per il suo impegno sociale. Frequentò e divenne amica di diversi intellettuali quali Jean Cocteau e André Gide, che ebbe occasione di incontrare nei suoi assidui viaggi tra Stati Uniti e Francia. Una delle sue opere più conosciute rimane il romanzo breve Ethan Frome.