PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Riccardo Rossotto

L’affaire 8 settembre. Savoia, la via del disonore.

21.00 

Dal 25 luglio, caduta di Mussolini, passando per il 3 settembre, data della firma dell’Armistizio di Cassibile, per arrivare all’8 settembre, quando il “segretissimo” documento fu ufficializzato al mondo dal proclama del Generale Eisenhower.

 

L’estate del 2023 segna l’80° anniversario della convulsa e indimenticabile “Estate degli inganni”, quella del 1943. Una stagione che nel giro di neanche tre mesi segnò per sempre i destini del nostro Paese. Avrebbe potuto infatti rappresentare per noi italiani un momento di tripudio: il regime fascista era stato abbattuto e il governo Badoglio aveva completato il progetto per far uscire il nostro Paese da quella disastrosa guerra, rompendo l’alleanza con il feroce e sanguinario Terzo Reich. Invece, quell’estate è ricordata soprattutto per una vergognosa gestione del secondo evento, la proclamazione dell’armistizio appunto. Una gestione dissennata di una classe dirigente non all’altezza di quel momento storico.

Condizionati dalla paura di una reazione tedesca, ossessionati dall’idea di finire in prigionia o magari al muro come era successo ad altri Capi di Stato europei, la Corona, il Governo e i vertici militari scelsero la strada meno gloriosa: abbandonarono in assoluta clandestinità Roma e l’esercito nelle mani dei tedeschi, fuggendo al Sud per evitare l’arresto. Forse, anche, attraverso un patto scellerato con il nemico, ex alleato tedesco.

 

« Rileggendo questa storia si potrà evincere la vera ragione di quel fallimento anche etico, di una classe dirigente cresciuta nel ventennio fascista e non più abituata ad assumere con responsabilità e coraggio delle decisioni difficili ma necessarie »

 

PAGINE: 328

ISBN: 978-88-8547-253-2 Collana:

Riccardo Rossotto. Avvocato, Senior Partner dello studio R&P Legal, da anni approfondisce eventi della storia contemporanea coniugando il suo passato di giornalista con la sua attuale passione per la storia vissuta nei luoghi dove si è svolta. Collabora con la rivista Storia Militare e ha già pubblicato dei testi sulla Guerra Civile Americana, sulla disfatta di Caporetto e sull’estate del ’43. Ha in corso di pubblicazione la storia delle origini e della gestione del Referendum del 1946.

Mattioli 1885