Charles Webb

Il laureato

15.00

Pubblicato nel 1963, è la storia del neolaureato Benjamin Braddock. Ben, oramai consegnato alla storia con le fattezze di Dustin Hoffman, non è un eroe rivoluzionario, ma un ragazzo annoiato che vorrebbe far capire al mondo quanto il mondo lo disgusti. Alle prese con un futuro pieno di vuote promesse, il
giovanotto passa le giornate ciondolando attorno alla piscina della villa dei genitori, finché Mrs Robinson – più annoiata di lui – non lo attira fra le sue braccia. Ma Mrs Robinson è anche la madre di Elaine, che rappresenta per Ben la purezza e la semplicità.
Come tutti i grandi libri, Il Laureato dà vita a personaggi che superano il romanzo e diventano figure esemplari su cui verranno modellati altri personaggi di altri libri e di altri film.
 
| Benjamin si voltò e raggiunse la porta d'un balzo. Scansò Mr Robinson, armeggiò con la serratura, poi scorse fuori e giù per le scale. Aprì la porta di casa ma poi tornò indietro e corse nella veranda. Si mise a sedere col bicchiere in mano e cercò di riprendere fiato. La porta di servizio si chiuse con un tonfo. “È la macchina di Ben quella lì davanti?” gridò Mr Robinson. | C.W.
 
TRADUZIONE: Paolo Cioni

PAGINE: 216

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-576-1 Collana:

Charles Webb (1939). Autore di otto romanzi, convive con la ex-moglie e pittrice Fred, da cui ha divorziato senza separarsi, per protesta contro le leggi sul matrimonio. Non ha guadagnato quasi nulla dai proventi del suo best seller planetario, e ciò che ha guadagnato, lo ha regalato, come dice lui, “non per qualche ideale francescano, ma perché non sopportavamo di avere bagagli”. Ha vissuto in baracche, in campi nudisti, in roulotte, in rifugi per poveri. Oltre all’opera più celebre e a questo Booze, ha scritto altri piccoli capolavori come Love, Roger e New Cardiff da cui è stato tratto il film Hope Springs con Colin Firth.