PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Dorothy Marie Johnson

L’uomo che uccise Liberty Valance

17.00 

Riuniti in questa raccolta, i tre testi diventati poi celebri film – L’uomo che uccise Liberty Valance, Un uomo chiamato cavallo e L’albero degli impiccati – destano stupore e ammirazione per la loro originalità. A questi si aggiunge Una sorella scomparsa, altro racconto di analoga ambientazione, a testimoniare l’inconfondibile stile dell’autrice e l’originalità di uno sguardo femminile su un mondo tradizionalmente maschile.
Uomini e donne forti e coraggiosi ma non invincibili, che si riconoscono nei valori del sacrificio, della lealtà e dell’amore: nei suoi racconti Dorothy Johnson ci narra di un paesaggio impervio, di spazi e cieli sconfinati, di un mondo duro e spietato ma profondamente umano.

 

| Per la prima volta da un paio d’anni aveva un’ambizione, non lodevole, certo, ma era comunque un obiettivo. Si sarebbe trasformato nell’esca che avrebbe attratto Liberty Valance e, se avesse potuto, sarebbe diventato anche la trappola che lo avrebbe incastrato. | D. J.

 

TRADUZIONE DI: Nicola Manuppelli

PAGINE: 192

ISBN: 978-88-6261-905-9 Collana:

Dorothy Marie Johnson (1905-1983) è stata la più famosa autrice donna di genere western. Nata in Iowa, crebbe a Whitefish in Montana. La sua passione per il West, la storia e il folklore di frontiera hanno ispirato tutta la sua opera. Nel corso della sua carriera, ottenne numerosi premi e riconoscimenti: nel 1957 la Western Writers of America le assegnò lo Spur Award; nel 1959 divenne membro onorario della tribù dei Piedi Neri e nel 1976 ricevette il Levi Strauss Golden Saddleman Award. Nel 2013 Dorothy Johnson è stata insignita del Legacy Award dal Montana Cowboy Hall Of Fames and Western Heritage Center.

Mattioli 1885