John Harvey

Nick’s blues

16.00

Il giorno del suo sedicesimo compleanno, Nick riceve dalla madre una scatola in cui sono conservati i pochi oggetti lasciati da suo padre, morto suicida nove anni prima. Ricostruendo i ricordi come in un puzzle, inizia a scoprire chi era davvero: un cantante blues capace di “incantare gli uccellini e farli scendere dal loro albero”, ma così tormentato da non riuscire più ad affrontare il palcoscenico. Sullo sfondo, la periferia di Londra, con le sue bande di teppisti e le sue storie di ordinaria solitudine.

| Una volta, qualcuno gli aveva detto che gli uccellini li sentivi cantare di prima mattina e nel tardo pomeriggio. Adesso arrivava solo il rumore lontano del traffico dalla strada principale, insieme alle voci della gente seduta davanti al caffè, e al respiro di Melanie, che stava lì accanto a lui, il braccio troppo lontano per sfiorare il suo. | J.H.

TRADUZIONE: Sebastiano Pezzani

PAGINE: 172

Condividi questo libro con gli amici

Email
ISBN: 978-88-6261-063-6 Collana:

John Harvey ha pubblicato oltre novanta romanzi, non solo polizieschi ma anche western, di fantascienza, di spionaggio e per ragazzi. Principalmente conosciuto per la serie dedicata all'ispettore Charlie Resnick, nel 2007 Harvey vince il Premio Cartier Diamond Dagger per il suo contributo al genere poliziesco. A lungo insegnante di Storia dell'Arte e Letteratura Inglese all'Università, Harvey ha parallelamente diretto per oltre vent'anni una casa editrice indipendente, la Slow Dancer Press. È anche autore di numerosi volumi di poesia e si esibisce spesso in reading dal vivo, accompagnato dal quartetto jazz Second Nature, col quale ha inciso un cd.