PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Sulla condizione umana – Riflessioni mediche e antropologiche

16.90 

Si scrive per raccontare e raccontarsi, per chiarire molte cose a se stessi, in un percorso che non termina mai. Uno stimolo iniziale a questo libro è stato la ribellione alla medicina considerata come scienza esatta. Non perché volessi buttare al macero il metodo sperimentale e le sue meritevoli conquiste, ma perché lo avvertivo come insoddisfacente e perfino un po’ ingenuo nelle sue certezze. La medicina difende la vita, la protegge come una priorità assoluta. Tuttavia l’esistere è un complesso infinito di idee e di visioni cui abbiamo, appunto, dato il nome ambiguo di condizione…

ISBN: 978-88-6261-328-6 Collana:
Rassegna Stampa

…Ne è scaturita questa guida, condotta tra medicina, filosofia ed antropologia, una mappa lungo i percorsi più difficili ed a volte incerti dell’esistenza, una riflessione sul significato della natura umana e del suo confrontarsi con la malattia e la cura, nel chiuso degli ospedali e nell’interrogarsi delle coscienze.
Nel giugno del 1924 lo scalatore inglese George Mallory scomparve sul monte Everest insieme al compagno di ascensione Andrew Irvine. Pare siano arrivati vicinissimi alla vetta, molto prima del 1953, l’anno in cui la montagna più alta della Terra venne conquistata da Hillary e Norgay.
Quella di Mallory fu un’impresa impossibile per l’epoca in cui fu tentata. I limiti costituiti da un’attrezzatura approssimativa erano insuperabili.
I resti mortali dell’alpinista furono localizzati nel 1999, in un luogo senza tempo a quota 8290 metri, poche centinaia sotto la vetta.
Venne rinvenuto un corpo congelato, con i resti dell’equipaggiamento. Mancavano la foto dell’amata moglie Ruth e la macchina fotografica che avrebbe potuto documentare l’avvenuta conquista del tetto del mondo. Rimaneva intatta la leggenda di quest’uomo che, ad un giornalista insistente nel domandargli i motivi della scalata dell’Everest, pare abbia risposto semplicemente: “Perché è lì”.
Vivere non significa necessariamente essere consapevoli di esistere, eppure l’uomo si pone domande inevitabili nell’andare oltre le ragioni della propria condizione. Si agita nell’inquietudine generosa di Prometeo e nell’angoscia irrisolta di Alessandro Magno, accarezza l’illusione dei despoti e dei sognatori di ogni epoca e contempla a tratti la luce della conoscenza, simile ad un nuovo Galileo.
Sono dunque i desideri, spesso inespressi, che agitano il cuore dell’uomo ed ognuno è tenuto a coltivarli come un fiore prezioso e ostinato, uno di quelli che sbocciano solo una volta ogni molto tempo e che conservano nella promessa della loro verità la necessità di misurarsi ogni giorno con ciò che ci viene riservato.

Dal concetto di salute a quello di dolore, per comprenderli e se possibile affrontarli. Dalla cura del malato, un viaggio che porta alla più radicale delle tematiche: la fine della vita. Una guida tracciata tra medicina, filosofia ed antropologia, una mappa da seguire lungo i percorsi più difficili dell’esistenza. Una riflessione condotta sul significato della nostra condizione e in generale della natura umana.

Additional Information
Legatura brossura filo refe

Nessun autore assegnato a questo libro
Mattioli 1885
×
Show

Iscriviti alla newsletter