PROGETTI SPECIALI

logo
PROCESSO EICHMANN

Il progetto integrale degli atti processuali del processo Eichmann
ha preso vita attraverso 4 volumi di carattere antologico,
pubblicati dal 2014 al 2016

logo
MARK TWAIN OPERA OMNIA

Nel 2014 – dopo una serie di titoli sparsi pubblicati negli anni –
prende il via il progetto ambizioso e visionario di tradurre tutta l’opera di Mark Twain.
Il progetto non segue un ordine cronologico ed è curato da Livio Crescenz

logo
CENTOTRENTACINQUE
Collana diretta da Filippo Tuena

La collana centotrentacinque esce in occasione del cxxxv anniversario
della fondazione della casa editrice, con una tiratura di 135 copie
numerate con numeri arabi, più 15 con numeri romani e fuori commercio.
La collana è disponibile al pubblico sul sito della casa editrice.

Washington Irving

Un buon vecchio natale

10.90

Con illustrazioni di R. Caldecott
 
Per la prima volta tradotto in italiano, The Old Christmas è il racconto di un Natale trascorso in un vecchio maniero di campagna, lontano dalla strada maestra, in compagnia della nobile famiglia che lì vive, “senza nessuna nobiltà che possa rivaleggiare con loro”, e senza essere disturbati da nessuno. Lo stile è musicale, elegante e tuttavia semplice, così come per tutta l’opera di Irving, quasi a simboleggiare la sua natura aperta, fiduciosa e il suo gusto limpido e lineare.
Con edizioni su edizioni che si susseguono nel tempo praticamente fino ai giorni nostri, questo testo è entrato nella tradizione della letteratura natalizia. Si dice che The Old Chrismas sia stato un libro tra i favoriti di Charles Dickens.
 
| Mentre attraversavo il salone, le braci morenti del ciocco di Natale mandarono un fosco bagliore; e se non fosse stato il momento in cui “nessuno osa uscire”, a mezzanotte avrei avuto la tentazione di sgattaiolare fuori dal letto per sbirciare se le fate non si riunissero in festa intorno al focolare. | W.I.
 
TRADUZIONE: Livio Crescenzi

PAGINE: 120

ISBN: 978-88-6261-358-3 Collana:
Share this product!

Di padre d'origine scozzese e di madre inglese, Irving nacque a New York il 3 aprile del 1783. Da giovane fece svogliatamente studi di giurisprudenza, ma soprattutto viaggiò in Francia e in Italia (1804-06), scrivendo diari stravaganti e lettere, per poi tornare a New York dove, più che alla giurisprudenza, si dedicò alla scrittura, inaugurando praticamente la letteratura umoristica americana con il libro che lo rese subito famoso: A History of New York (1809). Sebbene sia stato un autore di successo, non riuscì mai a sviluppare completamente il proprio talento; ciononostante fu considerato il primo vero letterato americano.